Natale in prevenzione: dal 20 al 31 dicembre controllo TSH gratuito. Scopri i dettagli

6 Dicembre 2021
Natale in prevenzione: dal 20 al 31 dicembre controllo TSH gratuito. Scopri i dettagli

In prossimità delle festività natalizie e soprattutto dopo un lungo periodo vissuto nell’incertezza, nella paura e costretti a mantenere le distanze dagli altri a causa della pandemia da Covid-19, il nostro Centro Analisi Biochimica, vi resta accanto, consentendovi di effettuare, in forma gratuita, un controllo della funzionalità tiroidea, con il dosaggio dell’ormone del TSH. L’iniziativa è rivolta a tutti, in particolare alle persone con familiarità per patologie tiroidee e a quelle che accusano sintomi legati all’ipertiroidismo, quali tachicardia, nervosismo, insonnia o un ingrossamento della ghiandola tiroidea.

Dopo l’iniziativa del tampone solidale dello scorso anno, restando in quella che è la nostra mission ovvero divulgare la cultura della prevenzione, vogliamo omaggiarvi dell’esame del TSH, per il controllo della funzionalità tiroidea attraverso il dosaggio dell’ormone. Aderire all’iniziativa completamente gratuita è semplice, basta recarsi in una delle nostre sedi dalle ore 7:00 alle ore 11:30, dal lunedì al sabato e sarà valida dal 20 al 31 dicembre 2021. Ricordandovi sempre che #lalineagiustèprevenire, auguriamo un sereno Natale circondati sempre dal calore delle persone che ci stanno a cuore.

La tiroide, una piccola ghiandola endocrina situata alla base del collo che secerne gli ormoni tiroidei FT3 e FT4, preziosa per la regolazione di numerose funzioni del metabolismo, tra cui lo sviluppo del sistema nervoso, l’accrescimento corporeo e l’attività cardiovascolare. Si stima che in Italia più di 6 milioni di persone siano affette da problemi legati alla ghiandola tiroidea, dei quali il 15 per cento anziani. Soggetti particolarmente a rischio sono anche le donne, tra i 30 e i 50 anni,

Per poter funzionare correttamente, la tiroide necessita di un adeguato apporto nutrizionale giornaliero di iodio, pertanto la causa più frequente di patologia tiroidea risulta essere proprio la carenza alimentare di iodio. La ghiandola tiroidea può essere interessata da diverse malattie dette tireopatie, come l’ipertiroidismo, che si verifica quando la ghiandola produce una quantità eccessiva di ormoni, l’ipotiroidismo, una condizione in cui la produzione di ormoni è insufficiente, ma anche noduli e neoplasie. Nelle fasi iniziali, l’unico sintomo evidente di una patologia legata alla tiroide è legato al suo ingrossamento, probabilmente in seguito a una riduzione di ormoni tiroidei e quindi a un’aumentata stimolazione tireotropinica.

Nelle fasi successive, si possono formare anche dei noduli che, nel 95% dei casi, si rivelano di natura benigna. I sintomi e i segni legati alle tireopatie sono spesso leggeri e insidiosi, possono essere colpiti vari sistemi d’organo; un’ eccessiva produzione di ormoni tiroidei porta a sintomi come irrequietezza, nervosismo, irritabilità, aumento della sudorazione, ansia, difficoltà a dormire, pelle, capelli e unghie fragili, debolezza muscolare, perdita di peso. Una produzione insufficiente di ormoni tiroidei porta a sintomi quali: fatica, maggiore sensibilità al freddo, problemi di memoria, depressione, aumento di peso, debolezza.

La valutazione della funzionalità tiroidea si avvale di una serie di test che possono essere richiesti al fine di diagnosticare anche eventuali disordini tiroidee, ruolo fondamentale nello screening delle tireopatie è ricoperto dal dosaggio del TSH, ormone ipofisario regolante la funzionalità tiroidea.

I livelli di TSH infatti risentono sensibilmente di alterazioni di tale funzionalità rispondendo con attività compensatorie. Un’insufficiente attività tiroidea stimola la ghiandola ipofisaria ad aumentare i livelli di TSH con l’obiettivo di incrementare ulteriormente la produzione degli ormoni tiroidei. Viceversa una tiroide iperfunzionante determina un abbassamento dei livelli di TSH con conseguente riduzione della sua attività stimolatoria dell’attività della ghiandola tiroidea. Ne consegue come già solo il dosaggio del TSH rappresenta una spia di alterazione della funzionalità tiroidea.

A  tale scopo il Centro Analisi Biochimica, al fine di sensibilizzare la popolazione alla prevenzione delle disfunzioni tiroidee, omaggia tutte le persone di un controllo gratuito della funzionalità tiroidea con dosaggio dell’ormone TSH.

“Voler bene” alla propria tiroide, significa prevenire e diagnosticare precocemente le malattie che la colpiscono ripristinando il benessere della persona.

#LaLineaGiustaèPrevenire

CHIAMACI WHATSAPP SCRIVICI

 

Vi ricordiamo i nostri nuovi orari in vigore:
Padula: lun – ven 07:00 – 13:00 | 16:00 – 18:00 / sabato 07:30 – 13:00 | pomeriggio chiusi
Atena Lucana: lun – sab 07:00 – 12:00 | pomeriggio chiusi

Compila i campi di seguito riportati e sarai ricontattato da un nostro collaboratore. Quelli contrassegnati da asterisco sono obbligatori.

    Spuntando la casella in alto dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'art.13 GDPR 679/2016 ai fini dell'invio delle informazioni richieste.

    4 Aprile 2019
    campagna-prevenzione-tiroide-laboratorio-biochimica
    Partono le iniziative di La Linea Giusta è Prevenire: questo mese prevenzione e controllo del funzionamento della tiroide. Approfitta del checkup a prezzi vantaggiosi

    La Linea giusta è PREVENIRE, con questo slogan continuano le iniziative di prevenzione promosse  dal Centro Analisi Chimico Cliniche Biochimica.

    Ricordiamo che la prevenzione è fondamentale innanzitutto per lo stato di salute della persona ma soprattutto per la diagnosi precoce e screening di molte patologie. Oggi questo è possibile grazie ad esami sempre più precisi e meno invasivi ma anche alle risposte più rapide ed efficaci.

    Il mese di aprile è dedicato ai programmi di prevenzione della tiroide. A descrivere la campagna esami sierologici che analizzano i principali parametri della funzionalità tiroidea: TSH,FT3 e FT4.

    Inoltre,in caso di alterazione di tali valori, è possibile approfondire con specifica e accurata ecografia.

    La tiroide è una piccola ghiandola endocrina, costituita da due lobi che definiscono una forma di farfalla, situata nella parte anteriore del collo.

    La tiroide viene stimolata a produrre FT3 e FT4 dall’ormone TSH prodotto dall’ipofisi, una ghiandola posta all’interno del cranio che controlla tutte le ghiandole dell’organismo.
    Attraverso la sintesi di questi ormoni tiroidei, la tiroide controlla molte delle funzioni del nostro corpo

    • influenza la respirazione
    • il battito cardiaco
    • la temperatura corporea
    • lo sviluppo del sistema nervoso centrale
    • l’accrescimento corporeo

    A CHI E’ RIVOLTA?

    Tutti possono recarsi presso una delle nostre sedi ed aderire a questa iniziativa; uomo,donna di qualsiasi età soprattutto perchè le disfunzioni tiroidee sono molto frequenti e spesso asintomatiche. Se valutiamo i  principali fattori di rischio per lo sviluppo di una patologia tiroidea allora si considera 
un’età superiore ai 50 anni;
ereditarietà per patologie tiroidee,  il fumo, fattore che aumenta il rischio di sviluppare una malattia tiroidea autoimmune. Se poi consideriamo i sintomi riconducibili a tireopatie, quindi disfunzioni della tiroide caratterizzate dall’alterazione dei livelli degli ormoni tiroidei nel sangue, allora la presenza di ansia, iperattività, perdita di peso, aumento dei battiti cardiaci possono essere associati a una condizione di ipertiroidismo con una  bassa concentrazione del TSH e alti valori di FT3 e FT4. Viceversa si parla di ipotiroidismo  quando il valore di TSH è elevato e i livelli degli ormoni sono bassi,condizione associata a una minore funzionalità della tiroide. L’ipotiroidismo non trattato può causare una serie di problemi,quali obesità,infertilità e problemi cardiologici.

    Esistono altre patologie legate alla tiroide?
    Nella tiroide, si possono formare dei noduli, cioè piccole formazioni solide o piene di liquido. Rientrano  tra le patologie endocrine più frequenti e spesso non sono nemmeno gravi, di solito vengono scoperti in modo casuale.
    Un’altra malattia che può interessare la tiroide è il gozzo, cioè un aumento del volume della ghiandola. Nella maggior parte dei casi il gozzo è piccolo e non dà alcun sintomo, ma può aumentare in modo significativo con disturbi alla respirazione e alla deglutinazione. Infine, la tiroide può infiammarsi e dare una tiroidite.

    PUNTI PRELIEVO E ORARI

    È possibile recarsi dal lunedi al sabato presso la nostra sede di Padula dalle ore 7.30 alle 12.00, o presso la sede di Atena Lucana dalle ore 7.30 alle 11.00. Sarà necessario un semplice prelievo di sangue per poter usufruire di questa campagna a tariffe agevolate.

    Tutte le nostre prossime iniziative per la tua salute!

    campagne-prevenzione-la-linea-giusta-e-prevenire

    Pubblicato in in Blog, Iniziative by Amministrazione | Tags: ,